Scuola Primaria

Foto di Patrick Crowther

I bambini della Scuola Primaria abitualmente si innamorano della Certosa di Calci al primo sguardo. La sua maestosa facciata, l’ampio cortile, i numerosi gatti inafferrabili sono le prime evidenti attrazioni; la ricchezza degli ambienti, le storie narrate, le scoperte lungo il percorso non fanno che rafforzare l’entusiasmo. 

Ecco in sintesi le opzioni per la tua scelta. Trovi le descrizioni estese di ogni attività in questa stessa pagina, dopo la breve panoramica. 

ATTENZIONE! Da quest’anno puoi decidere se portare la tua classe in Certosa o chiedere a noi educatrici di raggiungervi a scuola portando un pezzetto di Certosa con noi. Come? Leggi qui sotto e scegli l’opzione che preferisci cliccando più avanti sul bottone corrispondente.

VB piccolo Se hai poco tempo a disposizione e vuoi semplicemente visitare la Certosa, la visita base Un salto in Certosa è quello che cerchi. Dura un’ora.

VB+blu piccolo Se invece desideri una visita semplice ma più approfondita, ti consigliamo la nostra visita base plus, La Certosa svelata, di un’ora e mezza o due ore a seconda delle esigenze (puoi scegliere quali ambienti aggiungere alla visita base a seconda dell’approfondimento desiderato).

VA piccolo Se desideri visitare la Certosa con la tua classe in maniera insolita e coinvolgente, ti consigliamo una visita animata. Per i bambini del biennio trovi Ospiti a sorpresa mentre per il triennio ti consigliamo la nostra collaudata e apprezzata visita Vita in Certosa al tempo dei monaci oppure un nuovo itinerario con gioco cooperativo sul mondo dell’alimentazione che abbiamo chiamato A tavola coi certosini (e che è perfetto integrare con una visita all’acquario del Museo di Storia Naturale).

È possibile inoltre scegliere una delle visite con laboratorio, della durata di due ore, per chi desidera un approfondimento a scelta tra bibbia di Calci (Biblia Picta), biblioteca (Officina del libro), farmacia (Monaci spezieri), cappelle con pavimenti intarsiati (Geometrie certosine o La matematica sotto i piedi), unendo la visita del complesso monumentale a un’attività manuale, di comprensione o creativa. Alcune di queste visite con laboratorio sono state pensate in una formula più idonea ai bambini del biennio: Erbe dei monaci e Fantastiche geometrie.

 Se non hai modo di spostarti con la tua classe ma vorresti farle provare un’esperienza legata al mondo della nostra Certosa, hai la possibilità di scegliere una delle attività a scuola: ciascuna è composta da un’introduzione con approfondimento su un tema particolare e il relativo laboratorio didattico, a scelta tra bibbia di Calci (Biblia Picta), biblioteca (Officina del libro), farmacia (Monaci spezieri), cappelle con pavimenti intarsiati (Geometrie certosine).

Alcuni percorsi sono corredati da materiale didattico scaricabile direttamente alla seguente pagina: puoi acquistare i quaderni didattici separatamente per approfondimenti successivi all’attività svolta in Certosa. Verifica nel dettaglio dei percorsi quali offrono questa possibilità.
N.B. Il quaderno Vita in Certosa al tempo dei monaci è un interessante punto di partenza per approfondimenti sulla Certosa e la vita monastica, potresti decidere di acquistarlo anche se hai scelto uno qualunque degli altri percorsi.

Se desideri poter consultare tutti i percorsi in formato stampabile puoi cliccare qui.

Per ulteriori informazioni puoi invece visitare le sezioni sull’Offerta didattica, sulla descrizione della Certosa, sulle Informazioni pratiche e la pagina di FAQ-Domande frequenti.

Come sempre siamo a disposizione per concordare soluzioni personalizzate o discutere esigenze particolari, non esitare a contattarci!

In Certosa con la scuola

Ecco il ventaglio di visite e laboratori che puoi scegliere se hai la possibilità di raggiungere la Certosa con la tua scuola.

Un salto in certosa

Obiettivo
Il percorso offre la possibilità di visitare gli ambienti principali del monastero in tempi contenuti, ideale per chi ha poco tempo a disposizione.

Descrizione
La visita della Certosa si svolge tra soste e racconti, alla scoperta di segreti e curiosità del monumento e dei suoi antichi abitanti: chi erano i Certosini? come vivevano in questo enorme monastero? cosa raffigurano le diverse scene dipinte sulle pareti? Un viaggio realmente indimenticabile!

Durata
1 ora

Costi
5 euro ad alunno + 2 euro a fattura per la marca da bollo

Cappelle

Obiettivo
Una visita didattica approfondita che consente di includere la maggior parte degli ambienti della Certosa, alcuni per lo più sconosciuti ai visitatori abituali.

Descrizione
La Certosa viene svelata progressivamente attraversando i diversi ambienti in cui vivevano i monaci: chi erano i Certosini? come mai è così grande la loro casa? e chi abitava in questo appartamento così sontuoso?
Un’occasione per non lasciarsi sfuggire alcun segreto del mondo certosino e del monumento calcesano.
N.B. Rispetto alla visita base sono inclusi ulteriori ambienti che è possibile scegliere in fase di prenotazione in base all’approfondimento desiderato: farmacia, biblioteca e archivio, cappelle abitualmente chiuse al pubblico, sacrestia con la Bibbia di Calci, foresteria granducale, foresteria nobile, sala e cappella dell’appartamento del priore.

Durata
1 ora e mezza – 2 ore

Costi
6 euro ad alunno + 2 euro a fattura per la marca da bollo

Ospiti a sorpresa

Obiettivo
La visita animata mira a stimolare la formulazione di ipotesi e la deduzione logica attraverso il gioco e la narrazione: il racconto dello stile di vita certosino stupisce i piccoli visitatori e crea al contempo alcune aspettative, ricavate dall’esperienza personale e dal bagaglio di conoscenze a disposizione di ciascuno; durante la visita, la scoperta di indizi e particolari che disattendono queste aspettative offrirà l’occasione per riflettere sui significati degli oggetti e i loro possibili raggruppamenti secondo il criterio di appropriatezza al contesto.

Descrizione
I monaci certosini, gli originari abitanti della nostra Certosa, vivevano nel silenzio, nella preghiera e nel rigore. Ci aggiriamo negli ambienti maestosi e misteriosi abitati un tempo da loro scoprendo dettagli piuttosto strani: cosa ci fa una collana sul leggio?! E una corona nella camera da letto? Appartiene a un monaco la pelliccia sul tavolo? Attraverso il gioco e semplici racconti scopriremo che i monaci non erano gli unici ospiti della Certosa…
La visita si conclude nella Foresteria Granducale, dove un diploma firmato dal Granduca attende tutti i piccoli esploratori.

Durata
1 ora e mezza

Costi
6 euro ad alunno + 2 euro a fattura per la marca da bollo

Obiettivo
La visita costituisce un approccio esperienziale e sensoriale all’affascinante mondo delle erbe officinali e fornisce l’occasione per riconoscerne alcune, già parte del bagaglio individuale dei bambini, e conoscerne di nuove. La successiva attività laboratoriale è pensata per stimolare la manualità e introdurre al concetto di erbario come raccolta di erbe.

Descrizione
Ad attendere i bambini nella farmacia della Certosa è un messaggio di Padre Camillo, il monaco speziere: lo sbadato aiutante Fra Lenuvole ha disordinatamente abbandonato nei posti più impensati del monastero alcune erbe necessarie alla cura dei monaci malati, vogliamo aiutarlo a rintracciarle?
Ne approfittiamo per visitare il monastero aguzzando la vista alla ricerca delle piante officinali e di tutto ciò che potrà incuriosirci nei diversi ambienti certosini. Una volta recuperate le erbe mettendo alla prova i nostri sensi, ci dirigiamo in aula didattica e realizziamo un semplice e personale erbario da portare a casa.

Durata
1 ora e 30-45 minuti

Costi
8 euro ad alunno + 2 euro a fattura per la marca da bollo

*In collaborazione con la Parafarmacia Dottoressa Maggi Careddu di Pisa.

Obiettivo
Le geometrie dei pavimenti certosini e i loro interessanti effetti ottici di tridimensionalità sono lo spunto per un’introduzione al concetto di figure piane e solide. I bambini sperimentano in prima persona le proprietà delle figure e le loro relazioni spaziali giocando con le loro composizioni e mettendo in campo non solo processi logici e deduttivi, ma anche la loro creatività.

Descrizione
Dopo una breve visita degli ambienti principali della Certosa alla scoperta di aspetti, abitudini e dettagli a noi lontani ma sorprendenti, ci soffermiamo sulle tarsie in marmo di alcuni pavimenti. Saranno queste a darci lo spunto per giocare con le diverse composizioni geometriche a partire dalle figure di base: triangoli e rombi. Con l’impiego di forme colorate in cartoncino ci divertiamo dunque a scomporle e ricomporle in tutta fantasia sulla nostra personale cartella da portare a casa.

Durata
1 ora e 30-45 minuti

Costi
7 euro ad alunno + 2 euro a fattura per la marca da bollo

La vita in certosa al tempo dei monaci

Obiettivo
Il gioco a squadre punta a far conoscere il monastero e la vita certosina in modo leggero e coinvolgente; allo stesso tempo chiama la classe a partecipare a un’attività collettiva e organizzata che richiede il rispetto di indicazioni e regole, cooperazione all’interno del gruppo, gestione della competizione e interazione positiva con gli altri elementi della squadra, così da valorizzare le diversità e i punti di forza di ciascuno.

Descrizione
Seguendo le tracce dei monaci certosini, anzi vestendone i panni, la classe è condotta nei diversi ambienti della Certosa, scoprendo gradualmente bizzarri e singolari aspetti della loro quotidianità: da un lato i padri, monaci totalmente dediti alla preghiera, e dall’altro i conversi, fratelli addetti ai lavori più pesanti. Attraverso uno stimolante e divertente gioco a squadre, i bambini vengono coinvolti e affascinati dalle peculiarità della vita certosina e dalla suggestione dei luoghi in cui vivevano.

Durata
1 ora e mezza

Costi
6 euro ad alunno + 2 euro a fattura per la marca da bollo

Materiale didattico
A corredo del percorso è possibile acquistare (al costo di 3 euro per l’intera classe) il quaderno didattico Vita in Certosa al tempo dei monaci, scaricabile direttamente dall’apposita pagina. Il quaderno contiene sintetici appunti sulla storia della Certosa e la vita dei monaci certosini, utile come promemoria per eventuali rielaborazioni in classe.
Potresti decidere di acquistarlo anche se hai scelto uno qualunque degli altri percorsi: è un utile punto di partenza per approfondimenti sulla Certosa e la vita monastica.

Foto di Stefano Puzzuoli

Obiettivo
Attraverso il gioco e la cooperazione, la certosa si presenta ai bambini in modo leggero e coinvolgente, ponendo l’accento su alcuni elementi cardine dell’educazione alimentare e ambientale: le relazioni di connessione e interdipendenza tra uomo e ambiente e il concetto di stagionalità, il rapporto tra alimentazione e benessere fisico e psichico, la piramide alimentare, i processi di produzione dell’olio e del vino, i concetti di autoproduzione e filiera corta.

Descrizione
Un gioco cooperativo per l’individuazione di un menu certosino che la classe è chiamata a decifrare e ricomporre lungo il percorso: questo è il pretesto per una nuova e insolita visita animata incentrata sulla consapevolezza alimentare dei monaci di Calci. Cosa significa realmente che in Certosa si seguiva una dieta vegetariana? Come si combinavano gli alimenti durante le giornate e con l’alternarsi delle stagioni? Cogliamo l’occasione per riflettere sulle nostre abitudini a tavola attraverso il confronto con quelle certosine. 

Durata
1 ora e mezza

Costi
6 euro ad alunno + 2 euro a fattura per la marca da bollo

*Prova questo percorso insieme a Viaggio negli acquari del Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa

Se hai intenzione di visitare il Museo di Storia Naturale nella stessa giornata, ti consigliamo di scegliere il percorso negli acquari: tra le altre cose potrete conoscere i pesci che allevavano e mangiavano i monaci e ammirare i suggestivi locali delle cantine.
Il percorso Viaggio negli acquari è a cura del personale del Museo di Storia Naturale: la durata è di 1 ora e mezza, il costo è di 5 euro per il biglietto di ingresso e 3 euro per l’attività. Contatta l’area educativa per avere informazioni e prenotare (per la prenotazione possiamo aiutarti noi per agevolare il coordinamento).

Obiettivo
Il percorso introduce alle antiche tecniche di lavorazione delle piante a scopi alimentari e curativi, a partire da uno dei particolari aspetti della vita certosina, ossia la produzione farmaceutica artigianale. Tramite l’uso dei sensi e l’attività ludica di squadra, i bambini sono chiamati a mettere alle prova attitudini e capacità di riconoscimento personali attraverso il confronto con gli strumenti di classificazione offerti loro durante l’attività.

Descrizione
L’itinerario attraversa i principali ambienti del monastero, focalizzando tuttavia l’attenzione sul particolare ruolo del monaco speziale, a cui sono indirizzate le richieste di aiuto di poveri monaci malati che troviamo lungo il percorso. L’ultimo ambiente ad essere visitato è l’antica farmacia con l’originale arredo settecentesco, dove vengono illustrate le principali fasi della produzione farmaceutica.
Durante l’attività laboratoriale i piccoli monaci spezieri sono dunque chiamati a individuare le piante officinali più adatte alla cura dei disturbi dei monaci malati, utilizzando i loro sensi (nel rispetto delle misure anti-contagio verrà purtroppo tralasciato l’olfatto) e i consigli dell’Erbario di Padre Camillo. A questo punto la classe sarà pronta per sfidarsi in una competizione a squadre fino all’ultimo riconoscimento! 

Durata
2 ore

Costi
7 euro ad alunno + 2 euro a fattura per la marca da bollo

Materiale didattico
A corredo del percorso è possibile acquistare (al costo di 3 euro per l’intera classe) l’Erbario di Padre Camillo, scaricabile direttamente dall’apposita pagina. L’erbario, copia dell’esemplare consultato dalla classe durante il laboratorio, contiene un’introduzione storica sulla farmacia della Certosa e una selezione di schede di piante officinali utilizzate dai monaci certosini.

*In collaborazione con la Parafarmacia Dottoressa Careddu di Pisa.

Integrazione Museo di Storia Naturale

* Prova questo percorso insieme a:

Le piante del Monte Pisano del Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa, un’attività in aula della durata di 1 ora e mezza alla scoperta della biodiversità vegetale presente nel nostro territorio, attraverso un’esperienza multisensoriale. Attività a cura del personale del Museo di Storia Naturale: il costo è di 5 euro per il biglietto di ingresso e 4 euro per l’attività. Contatta l’area educativa per avere informazioni e prenotare (per la prenotazione possiamo aiutarti noi per agevolare il coordinamento).

I tesori del Monte Pisano del Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa, un’escursione della durata di 3 ore nei dintorni della Certosa alla scoperta della fauna e della flora del Monte Pisano, con svolgimento di un gioco a squadre. Attività a cura del personale del Museo di Storia Naturale: il costo è di 11 euro. Contatta l’area educativa per avere informazioni e prenotare (per la prenotazione possiamo aiutarti noi per agevolare il coordinamento).

Andar per erbe (da marzo a giugno) di Feronia associazione, un’escursione della durata di 1 ora e mezza nei dintorni della Certosa, dedicata a osservazione e raccolta di erbe spontanee e al loro uso nel passato a scopo alimentare e curativo. Attività a cura degli educatori e guide di Feronia: puoi contattare direttamente noi per avere informazioni e prenotare al costo di 6 euro ad alunno. 

Foto di Patrick Crowther

Obiettivo
Le geometrie dei pavimenti certosini e i loro interessanti effetti ottici di tridimensionalità sono lo spunto per analizzare gli elementi significativi di alcune figure piane e solide. I bambini sperimentano concretamente le proprietà delle figure e le reciproche relazioni spaziali giocando con le loro composizioni e mettendo in campo non solo processi logici e deduttivi ma anche la loro creatività

Descrizione
Il percorso conduce i bambini attraverso i principali ambienti del monastero seguendo le tracce della vita dei monaci. L’attenzione è in particolare concentrata su alcuni pavimenti: realizzati con la tecnica della tarsia marmorea, riproducono affascinanti e illusionistici disegni geometrici tridimensionali, che da sempre catturano l’attenzione di bambini e ragazzi. 
Ci divertiamo dunque a giocare con le diverse composizioni geometriche a partire dalle figure di base: triangoli, quadrati, trapezi, rombi. Durante il laboratorio i bambini sono invitati a liberare la propria fantasia assemblando e ricomponendo a propria discrezione nuove personalissime immagini utilizzando le forme geometriche osservate riprodotte in cartoncino: pronti a stupirvi?

Durata
2 ore

Costi
8 euro ad alunno + 2 euro a fattura per la marca da bollo

Materiale didattico
A corredo del percorso è possibile acquistare (al costo di 3 euro per l’intera classe) il quaderno didattico Geometrie certosine, scaricabile direttamente dall’apposita pagina. Il quaderno contiene un approfondimento tematico con corredo fotografico dei pavimenti certosini e relativo rilievo geometrico. Si ringraziano per la consulenza scientifica Ornella Sebellin e Rosellina Bausani.

Obiettivo
A partire dall’esperienza diretta e dalla pratica empirica offerta dai pavimenti certosini, la classe è chiamata a ritrovare regole e comporre figure, utilizzando modelli materiali come supporto a una prima capacità di visualizzazione. L’attività laboratoriale consente inoltre di cimentarsi in tecniche di riproduzione delle figure geometriche abbastanza insolite.

Descrizione
Dopo l’abituale osservazione degli ambienti principali del complesso monumentale, la visita si focalizza sulle cappelle monastiche e in particolare sotto i nostri piedi, dove ci concentriamo sui famosi pavimenti certosini. Con lo speciale ausilio di una scatola degli specchi, introduciamo i concetti di tassellazione e di asse di simmetria e ci concentriamo in particolare sul pavimento di una delle cappelle abitualmente chiuse al pubblico, costruito attorno alla figura dell’ottagono.
Scopriamo come è possibile giocare con la geometria servendoci di un semplice foglio di carta e concludiamo l’esperimento in libertà, trasformando il nostro pavimento in un tappeto di fiocchi di neve!

Durata
2 ore

Costi
8 euro ad alunno + 2 euro a fattura per la marca da bollo

Materiale didattico
A corredo del percorso è possibile acquistare (al costo di 3 euro per l’intera classe) il quaderno didattico Geometrie certosine, scaricabile direttamente dall’apposita pagina. Il quaderno contiene un approfondimento tematico con corredo fotografico dei pavimenti certosini e relativo rilievo geometrico. Si ringraziano per la consulenza scientifica Ornella Sebellin e Rosellina Bausani.

*In collaborazione con il Laboratorio Franco Conti della Provincia. Si ringraziano per la consulenza scientifica Ornella Sebellin e Rosellina Bausani.

Obiettivo
Il percorso avvicina i bambini a un particolare aspetto della produzione artigianale: la stampa a caratteri mobili e il mondo del libro antico ad essa legato. L’osservazione dal vivo del notevole patrimonio librario dell’antica biblioteca certosina è preziosa premessa alla successiva attività pratica, che consente ai bambini di sperimentare le proprie attitudini manuali-manipolative e la motricità fine.

Descrizione

Attraversando gli ambienti del monastero concentriamo l’attenzione della nostra visita sull’attività intellettuale dei monaci certosini: lettura, studio, preghiera. Qual era il rapporto dei monaci con i libri? Scopriamo la sorprendente e monumentale Bibbia di Calci in sacrestia, manoscritta e miniata su pergamena, e i suggestivi locali della biblioteca storica, con il suo affascinante arredo originale e il corredo di libri antichi. Qui potremo comprendere a grandi linee il lavoro e il funzionamento di un’antica tipografia.
A questo punto ci trasferiamo nella nostra officina del rilegatore e tipografo: armati di carta, cartoncino, ago e filo, gli alunni si trasformano in mastri librai e, tra stupore e soddisfazione, confezionano il proprio quaderno certosino tutto da scrivere e decorare!
Al termine non mancheranno alcune coinvolgenti prove di stampa.

Durata
2 ore

Costi
8 euro ad alunno + 2 euro a fattura per la marca da bollo

Obiettivo
Il percorso intende avvicinare i bambini a una particolare manifestazione del nostro patrimonio artistico e culturale: il libro manoscritto e miniato, rappresentato in Certosa dalla celeberrima Bibbia di Calci, codice miniato del XII secolo. La sua osservazione dal vivo consente di familiarizzare con questa particolare forma d’arte, mentre l’attività laboratoriale offre la possibilità di sperimentare una semplice tecnica, allo scopo di trasformare immagini e materiali in soluzioni figurative originali.

Descrizione
Filo conduttore del percorso è l’attività intellettuale dei monaci certosini che ci conduce lungo gli abituali ambienti del monastero fino alla sacrestia, dove è possibile ammirare la Bibbia di Calci in pergamena con le brillanti e immaginifiche miniature. 
L’attività laboratoriale trae spunto dalle suggestive immagini dei capilettera della Bibbia manoscritta: i bambini sono incoraggiati a realizzare un creativo esperimento con il solo impiego di carta, cartoncino, colla e forbici, per elaborare un’iniziale decorata con le più fantasiose – ma pertinenti! – figure immaginabili.

Durata
2 ore

Costi
8 euro ad alunno + 2 euro a fattura per la marca da bollo

La Certosa a scuola

Se non hai modo di raggiungere la Certosa con la tua classe (III, IV e V primaria) e vuoi che veniamo noi educatrici a scuola, queste sono le attività che puoi scegliere (il servizio “a domicilio” è possibile solamente per le scuole dell’area pisana, o altri casi che possiamo valutare insieme; contattaci per verificare).

L’attività è distinta in due moduli che è possibile (e consigliabile) svolgere nella stessa giornata oppure in momenti diversi. Per il primo modulo è richiesto l’uso di un proiettore o di una L.I.M.

Obiettivo
Il percorso introduce alle antiche tecniche di lavorazione delle piante a scopi alimentari e curativi, a partire da uno dei particolari aspetti della vita certosina, ossia la produzione farmaceutica artigianale. Tramite l’uso dei sensi e l’attività ludica di squadra, i bambini sono chiamati a mettere alle prova attitudini e capacità di riconoscimento personali attraverso il confronto con gli strumenti di classificazione offerti loro durante l’attività.

Descrizione 

Modulo 1: la prima parte dell’esperienza consiste in un’introduzione al mondo della Certosa di Calci attraverso un ampio utilizzo di immagini e brevi video. Scopriamo insieme cosa è la Certosa, dove si trova, chi la abitava e quali sono le sue più interessanti caratteristiche. Non sarà come passeggiare al suo interno, ma tanti saranno i particolari e gli aspetti che potremo cogliere da una angolazione decisamente diversa. 
Ci concentriamo dunque sul particolare ruolo di un monaco, lo speziale, e ci soffermiamo sull’ambiente dell’antica farmacia, ripercorrendo le principali fasi della produzione farmaceutica.

Modulo 2: proseguiamo con un’attività laboratoriale che mette in gioco le capacità di osservazione e riconoscimento degli aspiranti speziali, chiamati a individuare le piante officinali più adatte alla cura dei disturbi dei monaci malati, utilizzando i loro sensi (nel rispetto delle misure anti-contagio tralasceremo purtroppo l’olfatto) e i consigli dell’Erbario di Padre Camillo. A questo punto la classe sarà pronta per sfidarsi in una competizione a squadre fino all’ultimo riconoscimento! 

Durata

Modulo 1: 1 ora e mezza

Modulo 2: 1 ora e mezza

Costi
Modulo 1 e 2 nella stessa giornata: 11 euro ad alunno + 2 euro a fattura per la marca da bollo

Modulo 1 e 2 in giornate diverse: 13 euro ad alunno + 2 euro a fattura per la marca da bollo

L’attività è distinta in due moduli che è possibile (e consigliabile) svolgere nella stessa giornata oppure in momenti diversi. Per entrambi i moduli è richiesto l’uso di un proiettore o di una L.I.M.

Obiettivo
Le geometrie dei pavimenti certosini e i loro interessanti effetti ottici di tridimensionalità sono lo spunto per analizzare gli elementi significativi di alcune figure piane e solide. I bambini sperimentano concretamente le proprietà delle figure e le reciproche relazioni spaziali giocando con le loro composizioni e mettendo in campo processi logici e deduttivi

Descrizione 

Modulo 1: la prima parte dell’esperienza consiste in un’introduzione al mondo della Certosa di Calci attraverso un ampio utilizzo di immagini e brevi video. Scopriamo insieme cosa è la Certosa, dove si trova, chi la abitava e quali sono le sue più interessanti caratteristiche. Non sarà come passeggiare al suo interno, ma tanti saranno i particolari e gli aspetti che potremo cogliere da una angolazione decisamente diversa. 
Soprattutto i pavimenti: realizzati con la tecnica della tarsia marmorea, riproducono affascinanti e illusionistici disegni geometrici tridimensionali che cattureranno l’attenzione di tutti, anche a distanza!

Modulo 2: con la seconda parte dell’attività ci avviciniamo con maggiore incisività al mondo della geometria, scovando figure dalle più semplici alle più complesse e analizzandone le caratteristiche, nonché le loro possibili combinazioni.
Solo dopo aver familiarizzato con le diverse composizioni geometriche ci concentriamo su uno dei pavimenti per riprodurlo con la tecnica dell’origami: sarà l’occasione per mettere alla prova le attitudini alla manipolazione sottile dei bambini e far loro acquisire dimestichezza con le diverse parti delle figure geometriche e le loro proprietà mediante la pratica manuale. Piega dopo piega, la classe realizza un vero e proprio pavimento certosino in miniatura, grazie alla cooperazione di coppia e in piccoli gruppi.

Durata

Modulo 1: 1 ora e mezza

Modulo 2: 1 ora e mezza

Costi
Modulo 1 e 2 nella stessa giornata: 11 euro ad alunno + 2 euro a fattura per la marca da bollo

Modulo 1 e 2 in giornate diverse: 13 euro ad alunno + 2 euro a fattura per la marca da bollo

L’attività è distinta in due moduli che è possibile (e consigliabile) svolgere nella stessa giornata oppure in momenti diversi. Per il primo modulo è richiesto l’uso di un proiettore o di una L.I.M.

Obiettivo
Il percorso avvicina i bambini a un particolare aspetto della produzione artigianale: la stampa a caratteri mobili e il mondo del libro antico ad essa legato. La comprensione dell’antica tecnica di stampa è preziosa premessa alla successiva attività pratica, che consente ai bambini di sperimentare le proprie attitudini manuali-manipolative e la motricità fine.

Descrizione 

Modulo 1: la prima parte dell’esperienza consiste in un’introduzione al mondo della Certosa di Calci attraverso un ampio utilizzo di immagini e brevi video. Scopriamo insieme cosa è la Certosa, dove si trova, chi la abitava e quali sono le sue più interessanti caratteristiche. Non sarà come passeggiare al suo interno, ma tanti saranno i particolari e gli aspetti che potremo cogliere da una angolazione decisamente diversa. 
Mantenendo come filo conduttore l’attività intellettuale dei monaci certosini, dedichiamo un approfondimento al mondo del libro: dalla Bibbia di Calci, manoscritta e miniata in età medievale, ai libri a stampa della biblioteca storica appartenuti ai monaci. Potremo così comprendere a grandi linee il lavoro e il funzionamento di un’antica tipografia.

Modulo 2: durante la seconda parte dell’attività svolgiamo un vero e proprio laboratorio manuale, sperimentando in prima persona un’attività artigianale semplice e affascinante. Immedesimandoci nei panni del maestro rilegatore e del maestro tipografo, realizzeremo personalissimi quaderni e timbri su misura. 

Durata

Modulo 1: 1 ora e mezza

Modulo 2: 1 ora e mezza

Costi
Modulo 1 e 2 nella stessa giornata: 11 euro ad alunno + 2 euro a fattura per la marca da bollo

Modulo 1 e 2 in giornate diverse: 13 euro ad alunno + 2 euro a fattura per la marca da bollo

L’attività è distinta in due moduli che è possibile (e consigliabile) svolgere nella stessa giornata oppure in momenti diversi. Per il primo modulo è richiesto l’uso di un proiettore o di una L.I.M.

Obiettivo
Il percorso intende avvicinare i bambini a una particolare manifestazione del nostro patrimonio artistico e culturale: il libro manoscritto e miniato, rappresentato in Certosa dalla celeberrima Bibbia di Calci, codice miniato del XII secolo. L’osservazione di numerosi particolari non abitualmente visibili dal vivo consente di familiarizzare con questa particolare forma d’arte, mentre l’attività laboratoriale offre la possibilità di sperimentare una semplice tecnica, allo scopo di trasformare immagini e materiali in soluzioni figurative originali.

Descrizione 

Modulo 1: la prima parte dell’esperienza consiste in un’introduzione al mondo della Certosa di Calci attraverso un ampio utilizzo di immagini e brevi video. Scopriamo insieme cosa è la Certosa, dove si trova, chi la abitava e quali sono le sue più interessanti caratteristiche. Non sarà come passeggiare al suo interno, ma tanti saranno i particolari e gli aspetti che potremo cogliere da una angolazione decisamente diversa. 
Mantenendo come filo conduttore l’attività intellettuale dei monaci certosini, dedichiamo un approfondimento ad hoc alla Bibbia di Calci, focalizzando l’attenzione su tecniche e materiali per lo più estranei ai bambini e sulla decorazione delle brillanti e immaginifiche iniziali miniate.

Modulo 2: la seconda parte dell’esperienza è una vera e propria attività laboratoriale distinta in due fasi. In un primo momento i bambini si dedicano a un’elaborazione individuale attraverso l’impiego di carta, cartoncino, colla e forbici e successivamente si cimentano in un gioco collaborativo basato sull’uso di lettere – quelle appena realizzate e decorate – e parole. 

Durata

Modulo 1: 1 ora e mezza

Modulo 2: 1 ora e mezza

Costi
Modulo 1 e 2 nella stessa giornata: 11 euro ad alunno + 2 euro a fattura per la marca da bollo

Modulo 1 e 2 in giornate diverse: 13 euro ad alunno + 2 euro a fattura per la marca da bollo